Messaggio dell’associazione centrale (20 febbraio 2022)

Care e cari membri,

Care e cari colleghi,

Siamo liete di informarvi che il Consiglio federale ha annunciato nella conferenza stampa del 16 febbraio 2022 che le misure di contenimento del Coronavirus sono state in gran parte revocate.

Dal 17 febbraio 2022 sono state quindi revocate tutte le misure riguardanti le lezioni di musica e gli eventi come i concerti scolastici.

Possiamo quindi nuovamente insegnare senza mascherine e dare dei corsi per adulti senza il certificato.

Ma il Consiglio federale ha anche sottolineato che la pandemia non è ancora finita e che le persone particolarmente vulnerabili devono continuare a essere protette contro l’infezione e un decorso potenzialmente grave. Pertanto, se gli studenti o gli insegnanti lo desiderano o lo ritengono necessario, è possibile continuare a indossare la mascherina e possono essere mantenute misure igieniche come la ventilazione, il mantenimento della distanza e il lavaggio frequente delle mani.

Si prega inoltre di notare che i Cantoni possono imporre misure più severe. Sarete informati dalla vostra sezione se questo è il caso nel vostro cantone.

Con la revoca delle misure, cesserà anche di esistere la necessità della maggior parte delle misure di sostegno. Dal 17 febbraio 2022, quindi, non è più possibile far valere la perdita di reddito a seguito di divieto di eventi, limitazione del lavoro o mancata custodia dei figli da parte di un terzo. Fino al 30 giugno 2022 sono esentate da questa normativa le persone che lavorano nel settore degli eventi e il cui impiego è fortemente limitato a causa delle misure di contrasto all’epidemia di Covid 19. Sono esentate fino alla fine di marzo anche le persone che devono interrompere le loro attività per necessità di protezione.

Vi auguriamo tanto successo sulla via del ritorno alla “normalità”!

Cordiali saluti.

Paola De Luca e Annette Dannecker

Co-presidenti SSPM

Messaggio dell’associazione centrale (20 dicembre 2021)

Care e cari membri,

Care e cari colleghi,

Purtroppo la pandemia di Covid continua a condizionare la nostra vita e la nostra vita professionale, nonostante il nostro desiderio che finisca al più presto.

L’inasprimento dei provvedimenti dell’UFSP, entrati in vigore il 20 dicembre 2021, sono:

  • Agli spazi interni dei ristoranti e delle strutture culturali, sportive e per il tempo libero e alle manifestazioni al chiuso avranno accesso soltanto persone vaccinate o guarite. Nei luoghi sopra citati, inoltre, si dovrà indossare la mascherina e sedersi per consumare. 
  • Quale ulteriore protezione, in tutti questi luoghi sarà obbligatorio portare la mascherina e si potranno consumare cibi e bevande soltanto stando seduti. Dove non è possibile indossare la mascherina, per esempio durante le prove di gruppi di strumenti a fiato, o non si può consumare stando seduti, l’accesso sarà consentito soltanto a persone vaccinate o guarite risultate negative al test (2G+).
  • Dall’obbligo del test sono esentate le persone la cui vaccinazione, il cui richiamo o la cui guarigione risalgono a non più di quattro mesi prima.
  • Le norme di cui sopra non si applicano alle persone di età inferiore a 16 anni.
  • Gli eventi all’aperto con meno di 300 persone non sono soggetti all’obbligo di certificazione (ad eccezione degli spettacoli di danza), ma è necessario elaborare un concetto di protezione.
  • Le manifestazioni all’aperto con più di 300 persone sono soggette all’obbligo del certificato (3G).
  • Le scuole superiori e le altre scuole secondarie sono soggette ad un obbligo generale di indossare una mascherina, mentre l’istruzione superiore è soggetta ad un obbligo di certificazione (3G).
  • Nell’istruzione e quindi anche nelle lezioni di musica, la competenza per ulteriori misure spetta ai Cantoni. Di conseguenza, alle attività delle scuole di musica come istituzioni educative, in particolare per le lezioni individuali, si applicano i requisiti cantonali per le scuole e le norme emanate dai Cantoni per l’insegnamento nelle scuole di musica.

La vostra sezione vi informerà in tempo utile sulle regole in vigore nel vostro cantone.

Vi auguriamo comunque un felice periodo di Natale e speriamo che rimarrete in buona salute!

Migliori saluti

Paola De Luca e Annette Dannecker

Co-Presidenti SSPM

Messaggio dell’associazione centrale (5 dicembre 2021)

Venerdì il Consiglio federale ha deciso di adottare misure più severe per tenere sotto controllo il numero crescente di casi e per evitare di sovraccaricare le unità di terapia intensiva negli ospedali.

Dal lunedì 6 dicembre 2021, tutti gli eventi al chiuso aperti al pubblico, comprese tutte le attività culturali al chiuso, sono soggetti all’obbligo di certificazione per le persone di età pari o superiore a 16 anni. Inoltre, l’obbligo della mascherina si applica a tutte le aree interne delle strutture accessibili al pubblico, compresi gli eventi al chiuso che richiedono un certificato. 

Questo regolamento si applica a tutti i concerti dell’Avvento, delle scuole o di cori, ma anche alle prove di coro e di orchestra, ecc.

L’eccezione alla regola che i gruppi permanenti fino a 30 persone possono incontrarsi senza un certificato è stata revocata.

È necessario elaborare un concetto di protezione che includa misure igieniche (lavaggio e disinfezione delle mani), ventilazione, attuazione del requisito della maschera e raccolta dei dati di contatto se una maschera non può essere indossata durante determinate attività.

Per gli eventi all’aperto, ora è richiesto un certificato per 300 o più persone (l’eccezione qui sono gli eventi di danza, dove è sempre richiesto un certificato). Anche in questo caso è necessario sviluppare ed attuare un concetto di protezione.

Un posto seduto è obbligatorio per le offerte di ristorazione durante le pause degli eventi all’interno.

Per le lezioni individuali e per piccoli gruppi valgono i rispettivi requisiti cantonali per le istituzioni educative.

Occorre essere attenti al fatto che i Cantoni possano emanare norme più restrittive che devono essere rigorosamente rispettate. La vostra sezione vi informerà se necessario in un’e-mail separata.

Per tutte le altre misure prescritte per combattere la pandemia di Covid si rimanda al comunicato stampa del Consiglio federale del 3 dicembre 2021.

Paola De Luca e Annette Dannecker

Co-presidenti SSPM